Terminare il trattamento può essere stressante, ma anche entusiasmante. Nonostante la gioia immensa, è dura non pensare che il cancro potrebbe anche tornare (quando il cancro ritorna, si chiama recidiva). Questo è un motivo di preoccupazione molto frequente in coloro che hanno avuto un tumore.

Dovrà passare del tempo prima che la fiducia di essere di nuovo in buona salute inizi ad essere percepita come reale, e le tue paure siano in qualche maniera attenuate. Anche se non ci sono recidive, gli individui che hanno avuto il cancro devono imparare a convivere con uno stato di incertezza.

Trovare un Secondo Medico

Ad un certo punto, dopo la diagnosi e cura del cancro, ti potresti trovare nello studio di un nuovo medico. Il tuo precedente medico potrebbe essersi ritirato, oppure tu potresti avere traslocato o cambiato medico per una qualsiasi ragione. E’ importante dare al nuovo medico tutti i dettagli circa la diagnosi ed il trattamento. Assicurati di avere a portata di mano le seguenti informazioni.

  • Una copia del referto patologico di ogni biopsia effettuata.
  • Se hai subito un’operazione chirurgica, il referto del medico operante.
  • Se sei stato ricoverato, una copia del documento di dimissione che ogni medico deve preparare una volta che un paziente viene rilasciato da un ospedale.
  • Infine, giacché alcuni farmaci hanno effetti collaterali anche prolungati, una lista dei farmaci che hai assunto, il dosaggio ed il periodo di somministrazione.
Cambi di Stile di Vita da Considerare Durante e Dopo il Trattamento 

Avere il cancro e intraprendere il trattamento può essere dispendioso, a livello di tempo ed emotivo, ma può anche essere un modo per guardare alla tua vita diversamente. Forse è tempo di pensare a come migliorare il tuo stato di salute in lunga prospettiva. Alcune persone iniziano questo processo proprio durante il trattamento.

Per maggiori informazioni circa la dieta e la nutrizione clicca qui.

Per maggiori informazioni circa il riposo, l’affaticamento, il lavoro e l’esercizio fisico clicca qui.

Per maggiori informazioni circa la salute emozionale clicca qui.