Mappatura dei nei

Il termine mappatura dei nei si riferisce ad un programma di controllo per coloro che sono ad alto rischio di sviluppare il melanoma maligno. Questo programma include un esame clinico della pelle e la dermoscopia, al fine di identificare e valutare lesioni preoccupanti.

La mappatura dei nei è mirata a diagnosticare il melanoma nelle sue fasi il più possibile precoci, identificando la comparsa di nuovi nei o il cambiamento di quelli già esistenti. Le caratteristiche del neo possono destare sospetti di melanoma maligno, soprattutto se la lesione ha una struttura disordinata sia ad occhio nudo che in seguito a dermoscopia.

Perché sì: Attenzione a:
Avere un’idea dei propri nei può aiutare a determinare in futuro se una lesione è nuova o se ha cambiato il proprio aspetto. Ci potrebbe essere un melanoma in una zona molto nascosta, che non è stata mappata, come il cuoio capelluto o i genitali.
Se il medico decide che una lesione debba essere rimossa, questo può essere fatto ad uno stadio estremamente precoce, riducendo il rischio di sviluppo del melanoma e minimizzando l’impatto della chirurgia. Il melanoma nelle sue fasi precoci può sembrare un normale neo o una delle altre lesioni benigne della pelle, e può essere non notato (falso negativo).
Se c’è una lesione nuova o un cambiamento di una preesistente, ma non raggiunge la soglia della rimozione, può essere tenuta sotto controllo con maggiore attenzione. Una lesione innocua può essere scambiata per melanoma, risultando in una inutile operazione chirurgica e spavento (falso positivo).
Lesioni che non hanno nessun disordine strutturale e non sono cambiate nel tempo, molto probabilmente non daranno luogo alla formazione di melanomi e non hanno bisogno di essere rimosse, riducendo il possibile costo, il rischio  e le complicazioni di una operazione chirurgica. Il melanoma può crescere rapidamente, particolarmente il melanoma nodulare. Può raggiungere una dimensione ragguardevole prima della visita per la mappatura dei nei.

Andrai probabilmente incontro a queste procedure:

  • Valutazione del rischio: (cioè storia medica e familiare, tipo di pelle ed esposizione al sole)
  • Esame della pelle da parte di un esperto: di solito un medico o un infermiere specializzato. Questo comporta:
  • Semplicemente riportare i punti in un cartone che riporta il disegno del tuo corpo, per indicare la posizione delle lesioni più preoccupanti, in particolari nei e lentigo
  • Fotografie o immagini digitali della superficie di tutto il corpo. Queste possono essere poi esaminate successivamente per vedere se ci sono nuove lesioni o se quelle già preesistenti sono cresciute o cambiate nel colore o nella forma
  • Valutazione delle immagini da parte di un esperto in tumori della pelle, di solito un dermatologo
  • Un referto sarà consegnato sia a te sia al tuo medico generico, incluse le diagnosi e le raccomandazioni per il trattamento delle lesioni che destano più preoccupazioni
  • Successive visite:
    • Da 3 a 6 mesi per le lesioni sospette che non sono state rimosse
    • Da 1 o 2 anni o come il medico decide per le visite di routine
  • Copie delle immagini ti verranno consegnate al fine di aiutarti nell’autoesame della pelle
Per chi è particolarmente indicata?

La mappatura dei nei è particolarmente indicata per gli individui che hanno:

  • Un gran numero di nei (da 50 a 100)
  • Nei atipici o displasici- nei di grande diametro o colore e forma non usuale.
  • Nei nella schiena, che possono essere difficili da tenere sotto controllo visivo
  • Storia familiare di melanoma
  • Nei e pelle chiara che è stata gravemente scottata
  • Preoccupazioni circa singoli nei o lentiggini , sia per il loro aspetto o recenti cambiamenti

Se stai considerando di sottoporti a mappatura dei nei, discuti della procedura con il tuo medico curante.