• E’ una forma invisibile di luce ed energia rilasciata principalmente dal sole
  • Può penetrare lo strato superiore della pelle
  • E’ assorbita dal DNA e può cambiarne la struttura
  • Alcune di questi cambiamenti al DNA possono essere corretti. Se no, tali mutazioni possono portare a una crescita cellulare incontrollata, per esempio un cancro
  • Se sei esposto a frequenti ed intense radiazioni UV, sei esposto ad uno dei maggiori fattori di rischio conosciuti per l’insorgenza del melanoma
Ci sono tre tipi di radiazione UV:
  • UVA (lunga lunghezza d’onda)
    • Penetrano in profondità
    • Sono associati con la comparsa di rughe della pelle
    • Intensificano il danno arrecato dai raggi UVB
    • Stimolano direttamente la comparsa di cancro della pelle
  • UVC (corta lunghezza d’onda)
    • Sono assorbite dallo strato di ozono
    • Non si pensa che siano responsabile di alcun cancro della pelle

Nonostante si pensi che sia le radiazioni UVA e UVB possano causare danni di varia entità, la pelle reagisce differentemente a ciascun tipo di radiazione.

Paragone tra UVA e UVB

UVA  UVB
Meno potenti, ma costituiscono la maggior parte di radiazioni che raggiungono la terra Più potenti, portano a danno del DNA aumentando il rischio di insorgenza del cancro
A lungo termine: il danno al derma porta ad un assottigliamento ed invecchiamento della pelle A breve termine: l’epidermide rilascia sostanze chimiche che portano la pelle ad arrossarsi e gonfiarsi (primi segni di eritema)A lungo termine: l’esposizione ripetuta porta a danno ed invecchiamento della pelle
Possono penetrare il vetro Non possono penetrare il vetro