Melanoma in stadio 3

Il melanoma in stadio III è il melanoma che si è diffuso ai linfonodi locali (ci potrebbero essere anche metastasi in transito o satellite). Nel melanoma in stadio III lo spessore della lesione non ha importanza. Non ci sono comunque evidenze di metastasi ai siti distali.

Il melanoma in stadio III è definito da 3 caratteristiche primarie:
  • Numero di linfonodi ai quali il tumore si è diffuso.
  • Lacerazione: quando l’epidermide che copre una porzione del melanoma primario è non intatta. Si può vedere solo al microscopio, è impossibile a occhio nudo.
  • Se il tumore che si è diffuso ai linfonodi è di tipo macroscopico o microscopico.
    • Micromestastasi: sono piccoli tumori non visibili ad occhio nudo. Possono essere rilevati solo dopo analisi al microscopio e dopo la biopsia del linfonodo sentinella o la dissezione elettiva del linfonodo.
    • Macrometastasi: possono essere “sentite” durante l’esame fisico o viste ad occhio nudo da un chirurgo o un patologo. La loro presenza è confermata dalla dissezione del linfonodo o quando il tumore si vede estendersi oltre la capsula del linfonodo.
Ci sono 3 sottoclassi del melanoma in stadio III:

Stadio IIIA (T1-T4aN1aM0 o T1-T4aN2aM0)

Stadio 3A

T1-4a: tumore di ogni spessore senza lacerazione

N1a: micrometastasi ad 1 linfonodo vicinale

N2a: micrometastasi a 2-3 linfonodi vicinali

M0: nessuna evidenza di metastasi ai siti distali

Stadio IIIB (T1-T4bN1aM0, T1-T4bN2aM0, T1-T4aN1bM0, T1-T4a/bN2bMO, o

T1-T4a/bN2cMO)

Stadio 3B

T1-4a: tumore di ogni spessore senza lacerazione

T1-4b: tumore di ogni spessore, con lacerazione

N1a: macrometastasis a 1 linfonodo vicino
N2a: macrometastasis a 2-3 linfonodi vicini 

N1b: macrometastasi ad 1 linfonodo vicinale

N2b: macrometastasi a 2-3 linfonodi vicinali

N2c: presenza di metastasi in transito o di metastasi satellite

M0: nessuna evidenza di metastasi ai siti distali

Stadio IIIC (T1b-4bN1bM0, T1-T4bN2bM0, T1-T4a/bN3M0)

Stadio 3C

T1-T4a: tumore di ogni spessore senza lacerazione

T1-T4b: tumore di ogni spessore, con lacerazione

N1b: macrometastasi ad 1 linfonodo vicinale

N2b: macrometastasi a 2-3 linfonodi vicinali

N3: metastasi in 4 o più linfonodi e presenza di linfonodi intrecciati, o combinazione di metastasi in transito o satellite e linfonodi metastatizzati

M0: nessuna evidenza di metastasi ai siti distali

Rischio: dopo il trattamento, pazienti con melanoma in stadio III sono considerati ad alto rischio di ricorrenza o di metastasi ai siti distali. Anche con questo tipo di melanoma, come per tutti i tumori, più velocemente  viene individuato e trattato maggiori sono le possibilità di eradicazione. Tieni a mente che le statistiche mostrate per la sopravvivenza sono il risultato di una media. Il cancro e la sopravvivenza in generale sono basate su molti fattori e su base individuale.

Per maggiori informazioni circa cosa fare dopo la cura del melanoma in stadio III clicca qui.