Gli stadi del melanoma sono definiti usando numeri romani da 0 a IV (4)

  • Un numero basso, come 1 (I) significa che il melanoma non si è diffuso in lontananza.
  • Più alto è il numero, più in lontananza il tumore si è diffuso e più grave sarà il decorso della malattia.
Melanoma in stadio 0

Melanoma in stadio 0

Nel melanoma in stadio 0, il tumore è ancora confinato negli strati superiori della pelle. Ciò significa che le cellule cancerose sono presenti solo nello strato più esterno della pelle e non si sono sviluppate in profondità. Il termine per questo tipo di tumore è “in situ”, che significa in latino “nel luogo”. Non c’è evidenza che il tumore si sia diffuso ai linfonodi o ai siti distali. (metastasi).

Melanoma in stadio I

Melanoma in stadio 1
Un melanoma allo stadio I è definito un melanoma con uno spessore fino a 2mm.
La lacerazione del tessuto può esserci o no. Non c’è evidenza che il tumore si sia diffuso ai linfonodi o ai siti distali. (metastasi). Ci sono due sottoclassi del melanoma a stadio I (IA e IB).

Melanoma in stadio II

Melanoma in stadio 2

Un melanoma allo stadio II è definito dallo spessore e dalla presenza di lacerazione.Non c’è evidenza che il tumore si sia diffuso ai linfonodi o ai siti distali (metastasi). Ci sono tre sottoclassi del melanoma a stadio II (IIA, IIB e IIC).

Melanoma in stadio III

13734Un melanoma allo stadio III è definito dalla presenza di lacerazioni e dal coinvolgimento di linfonodi. Nel melanoma in stadio III, lo spessore non ha più importanza. Non c’è evidenza che il tumore si sia diffuso ai linfonodi o ai siti distali (metastasi). Ci sono tre sottoclassi del melanoma a stadio III (IIIA, IIIB e IIIC).

Melanoma in stadio IV

Melanoma in stadio 4

Un melanoma allo stadio IV si è spostato dal sito primario e dai linfonodi regionali per arrivare ad altre parti del corpo. I livelli di LDH possono essere elevati o meno. I siti di metastasi più comuni sono a livello dei vari organi vitali, (polmoni, organi addominali, cervello e ossa) e tessuti molli (pelle, tessuto sottocutaneo) e a livello dei linfonodi distali (linfonodi che si trovano al di fuori della zona dove il tumore si è originato).

Per maggiori informazioni circa il trattamento clicca qui.