Alterazione di un piccolo segmento di DNA che, se non corretta dalla cellula, può essere trasmessa alla generazione di cellule successive. Mutazioni che avvengono in aree critiche del DNA, aree cioè connesse alla capacità della cellula di controllare il numero di divisioni, possono a lungo andare trasformare la cellula in una tumore.