È disponibile la prima terapia di precisione che previene la ricomparsa del melanoma nei pazienti a più alto rischio: il via libera è arrivato dall’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) che ha approvato la rimborsabilita’ della combinazione di farmaci Dabrafenib e Trametinib di Novartis per il trattamento di questa neoplasia, riconoscendone l’innovatività. “Stiamo vivendo un nuovo capitolo della cura del melanoma, in cui l’avvento della medicina di precisione ha permesso di avere opzioni terapeutiche efficaci anche nella fase adiuvante” spiega Paolo Queirolo, direttore della Divisione Melanoma, Sarcoma e Tumori rari all’Istituto Europeo di Oncologia di Milano. “Con questa combinazione, dopo la cronicizzazione della malattia nella fase avanzata (IV stadio), possiamo aumentare la probabilità di guarigione dei pazienti con malattia in fase precoce (stadio III) e con mutazione BRAF che potenzialmente hanno un maggiore rischio di recidiva”.