Il trattamento del melanoma dipende generalmente da quanto tempo è stata diagnosticata la malattia e se si è diffusa, in altre parole, dal tuo stadio. Tuttavia, ci sono altri fattori importanti che possono essere considerati come la posizione del melanoma, la tua salute generale, il tuo tipo di melanoma, se il tuo melanoma ha una mutazione genetica e l’obiettivo del trattamento. E la tua vita durante il trattamento dipenderà molto dal tipo di trattamento che hai e da come tu e il tuo corpo rispondete ad esso. Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti specifici per migliorare la tua vita durante il trattamento.

Educa te stesso

È importante che ti educhi sul melanoma e sui suoi trattamenti, il tuo trattamento e qualsiasi altro trattamento disponibile per la tua fase, nel caso in cui sia necessario passare da un trattamento all’altro. Il nostro sito web è la migliore fonte di informazioni sul melanoma, quindi continua a leggere. Abbiamo molte risorse disponibili specifiche per coloro che stanno affrontando un trattamento, come le nostre guide alla gestione degli effetti collaterali; Convivere con simposi sul melanoma; e la nostra videoteca di argomenti sul melanoma. Più conoscenze hai, più capirai il tuo trattamento, i suoi effetti collaterali e i suoi obiettivi. La conoscenza dà potere, il che è importante perché il cancro può farti sentire impotente.

Scopri come ordinare/trasferire le tue cartelle cliniche

È probabile che ad un certo punto durante la diagnosi e il trattamento del cancro, e forse più di una volta, ti ritroverai nello studio di un nuovo medico o in un nuovo centro medico. È importante che impari come ordinare/trasferire tutte le tue cartelle cliniche da un luogo all’altro. Questo processo può includere una telefonata e una firma o un’altra autorizzazione, ma tu o il tuo designato dovrete avviare tale richiesta.

Raccogli le tue informazioni

Ti consigliamo di ordinare per te una copia dell’intera cartella clinica del melanoma. Organizza tutti i documenti in un raccoglitore in modo da poterlo consultare e portarlo con te agli appuntamenti.

Leggi i tuoi rapporti. Se hai domande su qualsiasi cosa vedi nei tuoi referti, chiedi al tuo medico o contatta il nostro esperto di Chiedi un melanoma, che può rispondere alle tue domande in modo rapido e confidenziale. Avere le tue informazioni in un unico posto e leggerle fa parte dell’educazione: ti permette di capire il più possibile sul tuo melanoma, sul trattamento e sulla prognosi.

Nota: alcune persone, specialmente alcune con melanoma in fase avanzata, scelgono di non leggere i dettagli della loro malattia, una decisione del tutto comprensibile. Ma avere una copia della tua cartella clinica è pratico e utile se hai un caregiver, che potrebbe aver bisogno di accedere a queste informazioni mentre si prende cura di te.

Quando vai da un nuovo medico per la prima volta, porta con te alcune informazioni almeno al primo appuntamento, come i referti patologici e le informazioni sui farmaci/dosaggi che hai assunto, in modo da poter dare il tuo nuovo medico risponde in modo accurato a domande importanti se la tua cartella clinica non è stata ancora trasferita.

Continua a muoverti

La fatica è comune in coloro che vengono curati per il cancro. Per alcuni, questa stanchezza non è un tipo normale di stanchezza, ma un esaurimento “stanco delle ossa” che non sembra migliorare con il riposo. Può durare a lungo e rendere sgradevole l’attività fisica.

L’esercizio fisico, tuttavia, può effettivamente aiutarti a ridurre l’affaticamento. Gli studi hanno dimostrato che i pazienti che seguono un programma di esercizi su misura per le loro esigenze personali si sentono fisicamente ed emotivamente migliorati e possono farcela meglio.

L’esercizio fisico può migliorare la tua salute fisica ed emotiva:

  • Migliora la tua forma fisica cardiovascolare (cuore e circolazione).
  • Rafforza i tuoi muscoli.
  • Riduce la fatica.
  • Riduce l’ansia e la depressione.
  • Ti fa sentire generalmente più felice.
  • Ti aiuta a sentirti meglio con te stesso.

Qualsiasi programma di attività fisica dovrebbe adattarsi alla tua situazione. Per alcuni, fare brevi passeggiate è appropriato. Per altri, la quantità di esercizio può essere molto maggiore.

Parla con il tuo team sanitario prima di iniziare qualsiasi programma di esercizi e ottieni la loro opinione sui tuoi piani. Cerca di coinvolgere un partner in modo da non allenarti da solo. Avere familiari o amici coinvolti quando inizi un nuovo programma di esercizi può darti quella spinta in più di supporto per farti andare avanti quando la spinta non c’è. Se hai accesso a un personal trainer o se il tuo centro oncologico offre lezioni o istruttori, usa queste risorse.

Dovrai bilanciare l’attività con il riposo. È davvero difficile per alcune persone concedersi un po’ di riposo quando sono abituate a lavorare tutto il giorno, a prendersi cura di una casa o ad allenarsi regolarmente. Ricorda che va bene riposarsi quando è necessario.

Mangiare sano

Mangiare sano può essere una sfida per chiunque, ma può diventare ancora più difficile durante il trattamento del cancro. Ad esempio, il trattamento può modificare il senso del gusto o causare nausea. Potresti perdere peso perché hai perso l’appetito o potresti aumentare di peso perché non ti alleni tanto.

Se stai perdendo peso o hai problemi di gusto durante il trattamento, fai del tuo meglio mangiando e ricorda che questi problemi di solito migliorano nel tempo. Potresti anche trovare utile mangiare piccole porzioni ogni due o tre ore invece di pasti più standard. Potresti chiedere al tuo team oncologico di rivolgersi a un dietologo, un esperto in nutrizione, che può darti idee su come affrontare alcuni degli effetti collaterali del trattamento che influiscono sul mangiare e su come mangiare il più sano possibile durante il tuo trattamento

Una delle cose migliori che puoi fare durante o dopo il trattamento è mettere in atto sane abitudini alimentari. Potresti essere sorpreso dai vantaggi sia a breve che a lungo termine di alcuni semplici cambiamenti, come l’aumento della varietà di cibi sani che mangi.

Ottieni supporto

Molte persone che hanno sofferto di cancro sentono di aver beneficiato di una sorta di supporto. Ciò che è meglio per te dipende dalla tua situazione e dalla tua personalità. Alcune persone si sentono a proprio agio nel supporto tra pari o nei gruppi di istruzione. Altri preferiscono parlare in un ambiente informale con amici intimi. Altri ancora potrebbero sentirsi più a loro agio nel parlare faccia a faccia con un consulente, un terapeuta o un consulente spirituale. Il tuo centro oncologico potrebbe avere gruppi di supporto disponibili e il tuo medico potrebbe avere un terapeuta o altri consigli. Prova una o più di queste opzioni di supporto e trova ciò che funziona per te.

Se non sei sicuro di chi può aiutarti, contattaci e ti aiuteremo a trovare un gruppo o una risorsa appropriata.

Ricorda cosa ti rende felice

Qualunque cosa ti abbia dato piacere e ti abbia calmato in passato sarà probabilmente utile durante il trattamento. Che si tratti di yoga, lettura o escursionismo, cerca di continuare a fare tutto ciò che ti ha reso felice, se puoi. Allo stesso tempo, cerca nuovi modi per trovare il piacere.

Avere il cancro e affrontare il trattamento può richiedere molto tempo ed emotivamente drenante, ma può anche essere un momento per guardare alla tua vita in modi nuovi. Per alcuni, il trattamento offre l’opportunità di guardare ad altri aspetti della salute, della felicità e della vita, oltre al melanoma.

Non puoi cambiare il fatto che hai il cancro. Ciò che puoi cambiare è il modo in cui vivi la tua vita: fare scelte sane e sentirti nel miglior modo possibile, fisicamente ed emotivamente. Noi siamo qui per aiutarti.