Gentile Associazione MiO,
lavoro per Quality Health Ltd, società inglese specializzata in sondaggi nell’ambito dell’assistenza sociale e sanitaria con sede nel Regno Unito.
Vi contatto perché stiamo attualmente lavorando con All.Can ad un progetto internazionale sul tema degli sprechi e delle inefficienze nella cura contro il cancro in Europa, Canada e Australia.
Se ritiene che questa mail dovrebbe essere indirizzata a un diverso referente, Le chiedo gentilmente di inoltrarla all’attenzione della persona secondo Lei più indicata.

Siamo stati incaricati da All-Can di condurre il primo vero sondaggio per pazienti sul tema degli sprechi ed inefficienze nell’ambito della cura del cancro.

Vi scrivo per invitare la MiO a divulgare/distribuire il sondaggio sui Vs social e sito web, tra i Vs soci, volontari, i pazienti che beneficiano/hanno beneficiato del Vs supporto.

Kathy Oliver, Presidente e co-Fondatore di IBTA, (International Brain Tumour Alliance, Lega Internazionale contro i tumori al Cervello), spiega così le ragioni alla base di questo sondaggio:

“Per un paziente è estremamente frustrante e disperatamente preoccupante sentirsi dire che non ci sono abbastanza soldi per finanziare la cura del cancro, per il supporto e i trattamenti di cui ha bisogno quando c’è uno spreco talmente evidente di risorse all’interno del sistema assistenziale”

All.Can unisce associazioni di pazienti, politici, oncologi e rappresentanti dell’industria che condividono il pensiero che le cure contro il cancro non siano sempre direttamente focalizzate su ciò che più conta per i pazienti. Conseguentemente si creano sprechi e inefficienze che hanno un impatto notevole sui pazienti, le loro famiglie ed il sistema sanitario e che potrebbero essere evitati.

Alcuni esempi:

  • lungaggini per accedere a diagnosi appropriate, trattamenti e cure;
  • mancanza di comunicazione, sovrapposizioni nelle cure;
  • decisioni errate;
  • stress e ansia.

All.Can si sta impegnando per capire dove si verificano queste inefficienze all’interno del processo di cura del cancro. Questo sondaggio è il primo tentativo di raccogliere queste informazioni dal punto di vista del paziente. Il sondaggio è anonimo.

All.Can utilizzerà i risultati per collaborare con i responsabili decisionali per promuovere cambiamenti nelle scelte politiche che contribuiranno a migliorare le cure per i pazienti. I risultati verranno inoltre pubblicati e distribuiti nelle principali conferenze oncologiche.

Il sondaggio verrà condotto nel corso del 2018 in 10 stati, inclusa l’Italia.

Questo è il link al sondaggio online per l’Italia: http://www.all-can.org/patientsurvey-it/

Se potete aiutarci a divulgarlo in qualunque forma, via newsletter, sui social, sul Vs sito e siti amici Ve ne saremo enormemente grati. Possiamo anche inviarVi ulteriori materiali da condividere.

La ringrazio per l’attenzione ed il Suo tempo.
Cordiali saluti